La FA è la forma più comune di aritmia cardiaca e con 11 milioni di persone colpite in Europa di cui 1,1 milioni stimati in Italia, sta diventando una delle sfide più importanti alla salute pubblica.1,2

La FA può essere una condizione debilitante, con un impatto significativo sulla qualità della vita dei pazienti. Fino al 30% dei pazienti è asintomatico e scoprire questi pazienti resta una sfida. Una diagnosi precoce ne permette la subitanea gestione ed evita complicanze in futuro3

Il rischio di FA aumenta con l’età, raddoppiando ogni decade dopo i 55 anni4 Quali sono gli altri fattori di rischio importanti da considerare?

Fino al 30% di tutti gli ictus insorgono in pazienti affetti da FA5,6 Qual è il modo migliore per valutare i rischi e quali interventi si raccomandano per prevenire l’ictus?

La Fibrillazione Atriale: L’epidemia Del Terzo Millennio
Product Description text

LA FA non solo riduce la qualità di vita dei pazienti ma costa ai sistemi sanitari di tutta Europa fino a 3.286 milioni di euro annui. In Italia, si stima che il costo medio di un paziente con FA in carico al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) ammonta 3.019 euro, i cui driver principali di costo sono il ricovero e l’intervento che rappresentano più del 80% della spesa totale.7 

Guarda questo video per farti un’idea dell’epidemia del nuovo millennio, la Fibrillazione Atriale oppure clicca per scoprire di più sull’impatto della malattia.

FA